Lenti oftalmiche

Al momento di scegliere delle lenti per occhiali è necessario prendere in considerazione aspetti differenti: il materiale della lente, la geometria della lente e i trattamenti della lente.

Ottica Tassoni offre una gamma completa di lenti in materiale diversi, vetro e plastica, con un attenzione in più alla leggerezza.

Materiali

  • Indice 1.5: lo standard internazionale.
  • Indice 1.53: resistente e leggero per chi desidera combinare massima protezione e qualità ottica superiore
  • Indice1.6: resistente, estremamente chiaro e privo di aberrazioni cromatiche. Fornisce una visione ricca di contrasti e un’immagine otticamente pura.
  • Indici 1.67, 1.70 e 1.74 offrono performances eccezionali in sottigliezza e curve piatte. In particolare l’effetto ingrandente e rimpicciolente degli occhi è sensibilmente ridotto.
  • Indice 1.76: il più alto della gamma. È il più sottile degli indici organici, ideale per le forti correzioni, offre il massimo confort ed un netto miglioramento negli aspetti puramente estetici.

Per la compensazione dei difetti visivi è importante, non solo, la scelta del materiale ma anche la geometria delle lenti oftalmiche.

Geometrie

A seconda della geometria, le lenti oftalmiche si distinguono in sferiche, asferiche e biasferiche. Il tipo più comune di lenti per occhiali è rappresentato dalle lenti sferiche. Le lenti asferiche,invece, sono progettate per essere più sottili e dare una minore distorsione dell'occhio dell'utilizzatore, vista frontalmente, con un conseguente miglioramento estetico. Nelle lenti per miopi la curvatura della lente si inspessisce verso il bordo della lente mentre in caso di ipermetropia la curvatura si appiattisce verso il bordo. Gli occhiali dotati di lenti asferiche permettono di costruire lenti più sottili e piatte senza peggiorare le caratteristiche ottiche. Le lenti biasferiche oltre ad apportare i vantaggi delle geometrie asferiche garantiscono una visione e messa a fuoco di elevata qualità in tutte le direzioni di sguardo. 

Trattamenti

Altrettanto importante è la scelta dei trattamenti delle lenti oftalmiche: indurimento, antiriflesso e fotocromatico.

Trattamento indurimento

Il trattamento di indurimento è utile a rendere le lenti organiche più resistenti ai graffi, mantenendole trasparenti più a lungo.

Trattamento antiriflesso

Il trattamento antiriflesso viene realizzato su di una lente al fine di ridurre le immagini disturbanti che si formano per riflessione dalle sue superfici. Le immagini possono essere generate da radiazioni provenienti da sorgenti posizionate o dietro o d'avanti la lente. Il trattamento antiriflesso, anche se multistrato, non può eliminare completamente tutte le lunghezze d'onda riflesse dalla lente ed è per questo motivo che le lenti trattate presentano comunque una colorazione residua. Poiché l'intensità delle immagini riflesse aumenta all'aumentare dell'indice di rifrazione del materiale della lente il trattamento antiriflesso diventa importante al fine di ottenere:

- aumento della brillanza;

- miglior definizione dell'immagine per aumentato contrasto;

- attenuazione delle immagini fantasma riflesse;

- maggior continuità del livello di prestazione in quanto l'attività percettiva è meno disturbata dalle immagini fantasma;

- riduzione degli inestetismi legati alle riflessioni generate dalla superficie anteriore della lente.

Un trattamento antiriflesso è sempre da consigliare ed in particolare nei seguenti casi:

- in lenti di medio e alto potere poiché vengono ridotti gli anelli concentrici dovuti alle riflessioni periferiche;

- per la guida notturna in quanto l'utilizzatore risulta meno disturbato da fanali, lampioni e insegne luminose;

- nelle anisometropie (differenze di potere di rifrazione dei due occhi) in quanto si attenua il diverso aspetto esteriore tra le due lenti;

- per portatori di lenti con elevati poteri prismatici;

- per operatori di videoterminali.

Le lenti fotocromatiche.

Grande interesse stanno avendo le lenti fotocromatiche. Nate in vetro minerali, peraltro pesantissime e fragilissime, si sono evolute poi nel materiale organico ormai noto come Transition. Le lenti fotocromatiche si scuriscono grazie all'azione dei raggi ultravioletti presenti nel sole: quindi massima performance all’aria aperta e negli interni hanno un rapido ritorno allo stato chiaro diventando trasparenti come le lenti chiare. Non solo, quindi, bloccano al 100% i raggi UV ma offrono una protezione versatile, qualità e comodità visiva per tutto il giorno, anche per coloro che prediligono i materiali ad alto indice.

Le Lenti fotocromatiche sono basate sull'utilizzo di speciali pigmenti le cui molecole, quando sono sollecitate dalla luce UV invisibile, cambiano forma e si presentano con caratteristiche cromatiche che variano in funzione dell'intensità della fonte luminosa. Tornano allo stato chiaro quando non esposte alla luce UV. La performance fotocromatica rappresenta la sintesi di un completo equilibrio tra il materiale di costruzione della lente, la tipologia del pigmento fotocromatico, i processi di produzione e la compatibilità con altri trattamenti.

Le più recenti generazioni di pigmenti offrono un’elevata trasparenza allo stato chiaro, una colorazione affidabile e costante nell'attivazione allo stato colorato, velocità d'attivazione, miglioramento della prestazione ad alte temperature ambientali. Per questo i vantaggi delle lenti fotocromatiche si possono così riassumere: difesa totale dai raggi dannosi UV, attenuazione dell'affaticamento visivo dovuto alle intense variazioni luminose, aiuto per chi è particolarmente sensibile alla luce o assume farmaci fotosensibilizzanti, protezione per chi svolge attività all'aria aperta.

Trattamenti speciali

Trattamenti tecnico-medicali speciali basati sulle più moderne scoperte della ricerca scientifica utilizzati   per quelle  situazioni visive in cui la quantità e intensità della luce hanno un peso notevole sulla nitidezza delle percezione e sull'affaticamento.

Pigmenti Eye Care Medical hanno lo scopo di alleviare alcuni sintomi quali la fotofobia, l'abbagliamento e la perdita di contrasto in patologie oculari quali la cataratta, l'afachia, il glaucoma, la retinopatia diabetica e pigmentosa, l'albinismo e la degenerazione maculare. Colorazioni selettive per la guida che garantiscono un ottimo contrasto visivo dei colori e riducono l'effetto di abbagliamento di giorno e colorazioni specifiche che aumentano la sensazione di luminosità e quindi di percezione visiva per la giuda in condizioni di visibilità ridotta quali: guida notturna, nebbia e foschia.

Non meno importanti sono i trattamenti speciali per lo sport: colorazione selettiva marrone specchiata bronzo per scalatori e rocciatori,  trekking, mountain bike; colorazione selettiva verde oliva per il golf, grigio verde con specchiatura argento per gli sciatori e ambra scura con specchiatura blu per gli amanti degli sport acquatici.

Per chi lavora al pc, il trattamento selettivo applicato ha l'effetto di accentuare la sensibilità al contrasto, oltre a beneficiare di un filtro alle radiazioni UV, ed è reso ancora più efficace dal trattamento antiriflesso.

Marchi a catalogo

Occhiali Etnia Barcelona torinoOcchiali Calvin Klein torinoOcchiali Rayban torinoOcchiali Guess torinoOcchiali Kate Spade torinoOcchiali Hugo Boss torinoOcchiali Eschenbach torinoOcchiali Marc Jacobs torinoOcchiali Armani torinoOcchiali Silhouette torinoOcchiali Dsquared2 torinoOcchiali Liu jo torinoOcchiali Fendi torinoOcchiali Rudy Project torinoOcchiali Centro Style torinoOcchiali Coliseum torino